Spensale, un nuovo tool per i GAS

abaco
Non sappiamo voi altri gasisti, ma per noi del maltrainsema l’esperienza della gestione degli ordini, delle fatture e dei conti è sempre stata quanto meno problematica, molto è dovuto al fatto che siamo un gas libertario e autogestito e questo implica che ogni singolarità si metta in relazione con l’altro senza la mediazione di una funzione super partes, ma non tutte le colpe sono da attribuire alla complessità delle relazioni! Bisogna anche dotarsi di strumenti!

La cassetta degli attrezzi per il maltrainsema nella gestione degli ordini è sempre stato il meraviglioso atabase online, creato e mantenuto grazie alla compiacenza di un server autonomo e libertario milanese che ancora ringraziamo. Si tratta di quel tipo di architettura talmente basilare che non portà mai fallire: una serie di tabelle che incrociano i dati attivamente, date del ritiro, produttori, prodotti. Certo qualche problema di usabilità ce l’ha avuto visto che siamo assuefatti all’ergonomia del drag&drop e modificare una tabella di un database può non essere altrettanto intuitivo. In sostanza la nostra vecchia piattaforma ci divideva in nostalgici del design minimale da riga di codice, che vedevano in quella perdita di tempo un territorio poetico di riappropriazione della vita e astensionisti fieri di non aver mai preso la pillola blu della sua “sezione amministrativa”.

Tutto questo fino a qualche mese fa, quando Alessandro e Luca programmatori e membri attivi del GAS SeiGas, ci hanno invitati alla presentazione di un tool di gestione degli ordini da loro ideato: il nuovo SPENSALE. E così parte la nostra avventura fra qualche diffidenza e il tentativo di usare un nuovo strumento con la promessa di risolvere qualche problema in più rispetto al nostro database Continue reading

13 dicembre aperitivo!

aperitivo13-dic
Torna l’aperitivo del GAS Maltrainsema, sempre al pianoterra, il 13 dicembre a partire dalle ore 18 presentazione e reading dal libro di Vanni Santoni, Muro di casse, a seguire aperitivo mangereccio e proiezione del film “Il sangue Verde” di Andrea Segre.
Non mancate!

Volevano braccia, sono arrivate persone, finalmente!!

aperitivo 15nov2014
e dopo il diluvio e le cavallette finalmente l’aperitivo del maltrainsema torna sempre al pianoterra in via Confalonieri 3, domenica 25 gennaio a partire dalle ore 18 con un programma fitto fitto, non mancate!

Partiremo con la presentazione della graphic novel Chilometri Zero, edizione Becco Giallo, con l’autore Paolo Castaldi che ci guidera’ nel suo viaggio fra le economie solidali in Italia.

A seguire gli operai della fabbrica recuperata Rimaflow ci racconteranno la loro storia ed i loro progetti di distribuzione a sostegno delle economie solidali.

Qui il flyer dell’iniziativa

APERITIVO RIMANDATO

Erano gia’ pronte per voi leccornie genuine, narrazioni dai viaggi resistenti di Paolo Castaldi, chiacchiere aromatizzate alle clementine ribelli di Rosarno, ma qui piove e non possiamo che darne la colpa al riscaldamento globale ed alla cementificazione selvaggia.

Dobbiamo posticipare il nostri raccontri ed incontri.
Stay tuned

maltrainsema

Volevano braccia, sono arrivate persone.

aperitivo 15nov2014

Sabato 15 novembre 2014 il Maltrainsema invita tutti ad un aperitivo per la presentazione
della graphic novel Chilometri Zero, edizione Becco Giallo.

L’autore Paolo Castaldi ci guidera’ nel suo viaggio fra le economie solidali in Italia.
A seguire una presentazione del progetto SOS ROSARNO in collaborazione con il GAS di Baggio e la Rimaflow.

A partire dalle h 19 ci trovate al Pianoterra, via Confalonieri 3, Milano.

Qui il flyer dell’iniziativa.

Il maltrainsema sostiene l’iniziativa #AranciaMetalmeccanica

aranica metalmeccanica

Abbiamo lanciato l’ordine per le arance metalmeccaniche, aderendo cosi’ alla campagna di solidarietà, attiva già da tre anni, che unisce i lavoratori in lotta e un consorzio informale agricolo siciliano in una rete di sostegno reciproco.

Ci siamo riunit* in un Gas perchè vogliamo che i nostri acquisti abbiano la forza di agire sulla realtà che ci circonda, per questo ci piace il fatto che il nostro ordine vada a sostenere il progetto di fabbrica recuperata Ri-Maflow di Trezzano sul Naviglio.

Ri-Maflow, dopo anni di lotte contro le speculazioni della proprietà che hanno portato piu’ del 80% dei dipendenti in cassa integrazione, dal 2013 si e’ costituita come cooperativa sociale e promuove attivita’ che ripensano completamente il sistema produttivo attuale. “Ri- come Ri-nascita, Ri-uso, Ri-ciclo, Ri-appropriazione, Ri-volta (il debito), Ri-voluzione” si legge sul loro sito.

Come Gas ci siamo fatti alcune domande sulla provenienza delle arance e sulle modalità di produzione: nella scheda di presentazione il consorzio spiega che i frutti “non si possono definire biologici, perché non hanno una certificazione, ma al tempo stesso non sono trattati poiché i nostri produttori con il misero ricavo, riescono solo a coprire le spese per la semplice irrigazione”.
Sappiamo come Gas, proprio nel rapporto diretto che costruiamo con i nostri produttori, quanto sia difficile rendere proficua la produzione agricola oggi e ci sentiamo sereni di poter appoggiare questa iniziativa andando a sostenere diversi agricoltori che rifiutano la logica della certificazione e preferiscono il rapporto diretto e la fiducia reciproca.

E andremo a prendere le kilate di arance, per conoscere Ri-Maflow e assaggiare le arance siciliane, ma soprattutto per fare rete.

Passiamo?

lasalsa

Facciamo la salsa in grande stile, per conservare frammenti di sole a scaldare il freddo dell’inverno. A partire dalle 11.30 di domenica 22 settembre ci troviamo nei pressi della serra del Paolo Pini, Affori, ospiti dei seminatori di urbanita’
Passiamo una gionata a passare pomodoro a suon di musica !!

Passate anche voi!

Ciao mondo!!

Ecco qui il nuovo blog del Maltrainsema, un gruppo di persone che ha scelto di unirsi per fare la spesa collettivamente, acquistando direttamente da piccoli produttori, attenti all’impatto ambientale della produzione, che favoriscono con la loro azione economie solidali, nuove forme di organizzazione dal basso dei lavoratori, la cura e la valorizzazione del territorio ed anche degli utenti finali, in termini di qualita’ e bonta’ del prodotto.

Stiamo per andare in vacanza ma torneremo piu’ carichi che mai, con ricerche di prodtti dai nostri lenti viaggi, ricette e racconti. Per settembre stiamo organizzando una giornata per preparare la salsa insieme!
Stay tuned.